FAQ (Frequently Asked Questions) del Collegio

Riportiamo in questa sezione le principali domande e risposte relative alle varie attività svolte dal Collegio ed ai servizi offerti agli iscritti.

Alcuni argomenti, riportati sinteticamente in quest’area, sono ampiamente trattati nella categoria Servizi, per questo si rimanda alla consultazione delle relative pagine per ottenere informazioni più complete.

Se dovessero in ogni caso sussistere dubbi o incertezze, è possibile contattare la Segreteria telefonando allo 0521.987521 o inviando un e-mail info@ipasviparma.it.

Che cosa devo fare per richiedere il certificato d’iscrizione?

Il certificato d’iscrizione può essere rilasciato esclusivamente al titolare dell’iscrizione, a cui può essere inviato tramite PEC (posta elettronica certificata).

Il titolare impossibilitato a ritirare il certificato può delegare un sostituto in sua vece. Per indicazioni complete vedi voce Certificati nella sezione Modulistica.

Come ci si iscrive al Collegio?

Per iscriversi al Collegio è necessario compilare direttamente in Segreteria la Domanda d’Iscrizione, accompagnato dalla documentazione richiesta.

Per ulteriori informazioni vedi voce Iscrizione nella sezione Modulistica.

Come posso pagare la quota d’iscrizione al Collegio?

La quota d’iscrizione al Collegio può essere pagata direttamente in Segreteria oppure tramite c/c postale o con bonifico bancario.

Ho cambiato indirizzo, come posso comunicarlo al Collegio?

La variazione d’indirizzo può essere comunicata a mezzo posta, fax e PEC.

Ho cambiato sede di lavoro, come posso comunicarlo al Collegio?

La variazione della sede di lavoro può essere comunicata telefonando direttamente alla Segreteria del Collegio.

Sono iscritto ad un altro Collegio: cosa devo fare per iscrivermi al Collegio IPASVI di Parma?

Per richiedere il trasferimento al Collegio è necessario compilare e consegnare il Modulo di Trasferimento, che è possibile ritirare presso la Segreteria.

Cosa debbo fare quando cesso l’attività infermieristica (in qualità di dipendente, libero professionista, volontario)?

Occorre presentare la domanda di cancellazione.

Per ulteriori informazioni vedi voce Cancellazione nella sezione Modulistica.

Cosa occorre perché possa svolgere un’attività libero-professionale?

Affinché l’infermiere possa svolgere la libera professione sono necessari:

  • l’iscrizione all’Albo Professionale
  • l’acquisizione del numero di partita IVA
  • l’iscrizione all’Enpapi (Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza della Professione Infermieristica)