Data / Ora
16/01/2014
14:00 - 18:30

Luogo
OIC Varotto Berto

Termini iscrizione
4 gennaio 2014

Crediti ECM
5


Programma e scheda d'iscrizione




Seminario: COORDINARE OGGI IN SANITA’:  STRUMENTI DI MANAGEMENT PER LE PROFESSIONI SANITARIE

Attenzione: altre date e luoghi di svolgimento di questo corso:

Bergamo: 21 gennaio 2014 – in collaborazione con IPASVI di Bergamo
Firenze: 29 gennaio 2014 – in collaborazione con IPASVI di Firenze

Per info: sito web Format

Relatore: Dott.ssa Annalisa Pennini

Finalità: L’attività di coordinamento in sanità può essere svolta con variegate e molteplici modalità. In sanità chi svolge attività di coordinamento, è stato un professionista di “prima linea”, che è nato e cresciuto nella cultura specifica della sua comunità professionale. Questo primo elemento caratterizza fortemente il modo in cui esercitata la funzione. Altri aspetti, però, possono influenzare la modalità di svolgere l’attività, come il contesto in cui è svolta, il tipo e la durata della formazione manageriale, le caratteristiche personali. Accanto a queste diversità vi sono aspetti comuni, universali, che costituiscono un patrimonio di confronto e condivisione di prassi e idee; sono: la posizione di manager intermedio, il possesso di competenze mixate, le funzioni e il ruolo, il valore del lavoro svolto, la responsabilità, i metodi e gli strumenti di lavoro, le modalità di svolgimento delle attività.

Con queste premesse il seminario ha lo scopo di proporre un’occasione di confronto e riflessione sulla figura del coordinatore intesa come diversa/universale e di analisi degli strumenti manageriali che può utilizzare nella sua attività.

Obiettivi:

Analizzare il modello di diversità e universalità nella funzione di coordinamento

Descrivere gli elementi della diversità e dell’universalità nella funzione di coordinamento

Individuare e descrivere gli strumenti tangibili e intangibili per il coordinamento

Riconoscere e discutere gli errori e i dilemmi del lavoro quotidiano

Contenuti:
Diversità e universalità nella funzione di coordinamento: analisi di un modello
Gli elementi della diversità:
– la professione di appartenenza
– il contesto e i setting di coordinamento
– la formazione e la permanenza nel ruolo
– le attitudini, i talenti e le motivazioni personali

Gli elementi dell’universalità:
– stare in mezzo
– il possesso di competenze mixate
– le funzioni e il ruolo
– il valore del lavoro e gli aspetti etici
– la responsabilità e gli aspetti giuridici
– i metodi e gli strumenti di lavoro
– le modalità di svolgimento delle attività

Gli strumenti per il coordinamento: tangibili e intangibili
Gli strumenti tangibili ovvero gli strumenti del management
Gli strumenti intangibili ovvero gli strumenti della leadership
Gli errori e i dilemmi del lavoro quotidiano