Data / Ora
13/06/2014
14:30 - 18:30

Luogo
Aula Magna - Santa Maria del Carmine, Rovereto (TN)

Termini iscrizione
1 giugno

Crediti ECM
5


Programma e scheda d'iscrizione




Corso: L’approccio mentale alla dieta. Come favorire l’empowerment del paziente

Presentazione:
La disregolazione del bilancio energetico non va considerata come unica responsabile di un aumento progressivo del peso corporeo nel tempo. Pur concentrando l’attenzione sul livello di attività fisica e sullo stato nutrizionale del paziente e la tipologia di pasti assunti, nel contesto terapeutico è necessario esplorare altri aspetti dello stile di vita. Gestire il peso corporeo implica riflettere su un equilibrio all’interno di un sistema molto complesso, dove strategie mentali, abilità e comportamenti, convinzioni e regole alimentari, vissuti ed emozioni interagiscono tra loro modulando le scelte alimentari e il modo di approcciarsi al cibo. Tra gli strumenti utilizzati dal terapeuta per illustrare al paziente “come fare” per favorire il dimagrimento e migliorare il proprio stile di vita è utile considerare anche le strategie per ristrutturare gli schemi mentali e le abitudini comportamentali disfunzionali che sono tra i fattori causali dell’attuale stato nutrizionale e di salute e dai quali dipenderà il successo terapeutico nel medio-lungo termine. Ricreare un nuovo ordine che renda facile e semplice mangiare sano in modo costante, richiede consapevolezza e costanza in un continuo allenamento a sperimentare nuove strategie. Esso necessita di motivazione, di molta fiducia in sé stessi e di una buona resilienza per rendere facile attuare con molta serenità scelte alimentari nutrienti ma leggere. L’analisi da una prospettiva di più ampio respiro consente di lavorare a 360 gradi con il paziente, al fine di responsabilizzarlo e di renderlo autonomo nel mantenimento di sani comportamenti alimentari nel tempo.