Data / Ora
22/10/2014
9:00 - 17:30

Luogo
Confindustria, Piacenza

Termini iscrizione
fino a esaurimento posti

Crediti ECM
11,5


Programma e scheda d'iscrizione




All’esercizio    della    professione    infermieristica    è intrinsecamente connesso l’obbligo di rispondere del proprio operato. Tradizionalmente, la responsabilità professionale viene divisa in quattro ambiti:

  •  Responsabilità penale, obbligo di rispondere per azioni che costituiscono un reato, è personale e non trasferibile a terzi;
  • Responsabilità civile, obbligo di risarcire un danno ingiustamente causato, è trasferibile a terzi;
  • Responsabilità lavoristica disciplinare (obblighi contrattuali e di comportamento), è personale e non trasferibile a terzi;
  • Responsabilità deontologica, è personale e non trasferibile a terzi.

Una responsabilità che richiede, dalla legge 148/11, la stipula da parte del professionista di un’assicurazione a copertura della responsabilità civile per danni a terzi . La legge prevede che sebbene tutti i professionisti siano obbligati alla stipula di un contratto RC, le condizioni contrattuali possano    essere    scelte    liberamente    dal cliente con la compagnia che ritiene più adatta oppure esse possono essere contrattate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali dei professionisti direttamente con le compagnie con speciali convenzioni per i propri iscritti.
È necessario quindi che ogni professionista abbia chiaro qual è lo stato dell’arte in materia e quali scelte possano essere fatte a propria tutela e a tutela del cittadino.