Online su Fadinmed la nuova versione del Programma Nazionale Esiti

Visto il grande successo (oltre 65.000 partecipanti) avuto dal primo corso di formazione a distanza sul Programma Nazionale Esiti (PNE) di Agenas, viene ora proposto un corso centrato sull’utilizzo del nuovo sito del PNE dal titolo “Il Programma Nazionale Esiti: come interpretare e usare i dati”.Tra gli obiettivi del corso ci sono la conoscenza del sito PNE e la capacità di trovare i dati voluti, l’acquisizione degli strumenti per valutare correttamente i dati e la consapevolezza dei processi di audit che in alcuni casi devono seguire all’analisi, nella prospettiva di un miglioramento continuo della qualità delle cure prestate ed erogate.

Il corso, del tutto gratuito, è accreditato per le figure professionali di medico, odontoiatra, infermiere, infermiere pediatrico e assistente sanitario ed eroga 12 crediti ECM (Codice ECM 111741)

Il corso, essendo stato completamente rinnovato, può essere fatto anche da chi ha già superato il corso FAD precedente sul Programma Nazionale Esiti.

L’accesso ai nuovi corsi FAD  sulla piattaforma FadInMed per gli iscritti all’IPASVI è semplice. Al primo accesso verrà richiesta una registrazione tramite il sito della FNC IPASVI (http://www.ipasvi.it/fnomceo/). La registrazione deve essere eseguita, tramite il sito IPASVI, anche da chi ha già usufruito della piattaforma FadInMed ma che non ha seguito alcun corso FAD nel 2015.
Terminata la compilazione della scheda, la password per entrare nel programma verrà spedita direttamente nella e-mail indicata nella fase di registrazione  (N.B.: la casella di posta elettronica da utilizzare per lo svolgimento del corso non deve essere certificata/PEC).

Ricevute le credenziali si potrà accedere direttamente alla piattaforma, all’indirizzo http://www.fadinmed.it/.  L’accesso al corso è semplice; dopo l’autenticazione selezionando la sezione “Vai ai corsi” si potrà usufruire dei corsi disponibili per svolgere le proprie attività formative.

Il corso  sarà disponibile online fino al giorno 29 novembre 2015.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *