Articoli

Marina Iemmi Presidente OPI Parma con il sindaco pizzarotti e l'assessore paci

Il Comune di Parma consegna un riconoscimento alle donne della sanità cittadina

Marina Iemmi Presidente OPI Parma con il sindaco pizzarotti e l'assessore paciIl 22 luglio 2020 si è tenuta sotto i portici del grano di via repubblica una cerimonia di consegna delle pergamene che il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti e l’Assessore alla Partecipazione e ai Diritti dei cittadini con delega alle pari opportunità Nicoletta Paci, hanno voluto consegnare alle donne della Sanità cittadina.

Il desiderio è nato dal fatto che l’emergenza COVID ha costretto alla rinuncia delle consuete manifestazioni di Marzo che è generalmente dedicato alle donne. Donne che sono anche state impegnate in prima linea nell’emergenza COVID. Per questo, oltre al nostro Presidente OPI la Dott.ssa Marina Iemmi erano presenti anche:

Per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria: Isabella Raboini, Dirigente delle Professioni Sanitarie – Area Infermieristica.

Per l’Azienda USL: Silvia Paglioli, Dirigente del Dipartimento Sanità Pubblica.

Per le donne medico dell’Università di Parma: Tiziana Meschi, Professoressa del Dipartimento di Medicina e Chirurgia.

Per l’Ordine dei Medici: Mariangela Dardani Consigliera dell’Ordine.

riconoscimento alle donne della sanità di parma

 

Donate 3.200 mascherine FFP2 alle strutture di Asp ad Personam Parma

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche di parma ha donato 3.200 mascherine FFP2 all’azienda Asp ad Personam Parma che gestisce sei strutture protette nei comuni di Parma e Colorno. La donazione è destinata a medici, infermieri ed operatori delle strutture.

Il Presidente dell’Ordine, Dott.ssa Marina Iemmi, ha commentato così l’iniziativa: “Avendo a disposizione un importante numero di dispositivi di protezione individuale, l’Ordine ha ritenuto utile individuare Asp  quale possibile beneficiario, data la rilevanza  dell’azienda sul territorio nella cura per le persone anziane. Nonostante l’emergenza non sia più come prima, è determinante mantenere l’attenzione alla prevenzione del contagio e proprio per questo la donazione è un’importante azione a tutela degli anziani ospitati e degli operatori che operano nelle strutture”.

Un ringraziamento all’Ordine è stato espresso sia dall’Amministratore Unico Gianluca Borghi, sia dal Direttore Generale Stefania Miodini entrambi presenti questa mattina alla consegna.

Iniziativa “Grazie di Cuore”: soggiorni gratuiti per infermieri che hanno prestato servizio nei reparti COVID

AGGIORNAMENTO

L’iniziativa è stata chiusa il giorno 11-06-2020 per l’avvenuto raggiungimento delle 500 richieste valide e pertanto non è più possibile aderire.

 

Attraverso il lancio dell’iniziativa “Grazie di cuore”, il gruppo Starhotels, intende dimostrare concretamente la profonda gratitudine per chi si è prodigato durante l’emergenza di questi ultimi mesi, offrendo al personale infermieristico dei reparti e degli ospedali Covid-19 soggiorni gratuiti di due notti per due persone, colazione inclusa, presso gli hotel italiani della catena, con validità dal 1° giugno al 31 dicembre 2020. Gli infermieri interessati dovranno far pervenire all’indirizzo pec federazione@cert.fnopi.it una e-mail avente ad oggetto “Iniziativa Starhotels “Grazie mille”: richiesta di soggiorno” senza alcuna indicazione riferita alle specifiche del soggiorno stesso.

Si sottolinea tuttavia che per essere valida la richiesta deve:

  • pervenire da infermiere regolarmente iscritto all’Albo;
  • essere accompagnata dalla dichiarazione del datore di lavoro dello stesso che attesti l’attività svolta in ambito COVID da parte del richiedente.

Al raggiungimento delle 500 richieste ritenute valide, non ne saranno accettate di ulteriori.

La Federazione trasmetterà periodicamente i nominativi dei richiedenti ritenuti idonei a Starhotels fino al raggiungimento dei 500 nominativi.

Una volta trasmesso l’elenco a Starhotels, la Federazione comunicherà ai richiedenti ritenuti idonei la possibilità di effettuare la prenotazione del soggiorno gratuito contattando il Reservations Center Starhotels di cui di seguito segnaliamo i riferimenti:

email: reservations@starhotels.it

PROMOCODE: 1000GRAZIE www.starhotels.com

800 860 200 Numero Verde Italia

www.starhotelscollezione.com

Crediti ECM e Abilitazione Scientifica Nazionale: cambiamenti e scadenze

Carissimi colleghi,

in ottemperanza alla Legge 6 giugno 2020 n.41, comunichiamo che:

i 50 crediti ECM da acquisire, per l’anno 2020 da parte dei professionisti infermieri, in qualità di dipendenti delle Aziende Ospedaliere, delle Università, delle Unità Sanitarie Locali e delle Strutture Sanitarie Private accreditate o come Liberi professionisti, attraverso l’attività di formazione continua in medicina (ECM), si intendono già maturati da coloro che, in occasione dell’emergenza da COVID-19 abbiano continuato a svolgere la propria attività professionale (Art.6 comma 2-ter);

nell’ ambito dell’ Abilitazione Scientifica Nazionale (procedura attraverso cui si può ottenere il titolo necessario per partecipare alle selezioni delle Università per il ruolo di professore) 2018-2020, si è istituito un sesto quadrimestre, a cui sarà possibile iscriversi presentando la domanda di partecipazione dal 12 luglio al 12 novembre 2020. L’articolo prevede, inoltre, che i lavori riferiti al sesto quadrimestre si concluderanno entro il 15 marzo 2021 e che le Commissioni nazionali per l’abilitazione alle funzioni di professore universitario di prima e di seconda fascia resteranno in carica fino al 30 giugno 2021. La norma dispone, infine, che il procedimento di formazione delle nuove Commissioni nazionali di durata biennale per la tornata dell’abilitazione scientifica nazionale 2020-2022 venga avviato entro il 31 gennaio 2021 (Art. 7-bis).
Restando a disposizione per eventuali chiarimenti e/o ulteriori informazioni, l’occasione è gradita per salutarvi tutti.

Il Consiglio Direttivo

post-it offerta lavoro

OFFERTA DI LAVORO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE LP

Fora Spa azienda leader nei servizi di diagnostica mobile, nell’ambito delle proprie attività in supporto alla gestione dell’emergenza COVID ricerca:

Operatori sanitari abilitati al prelievo capillare e venoso al fine di eseguire i test sierologici di screening della popolazione nelle aree in cui sarà attivato il servizio.

Il servizio si svolgerà utilizzando i mezzi mobili della flotta a disposizione dell’azienda e richiede
anche la disponibilità del professionista ad attrezzare preventivamente l’area di prelievo, a riporre i
materiali a fine giornata e a seguire le indicazioni per la corretta gestione dei rifiuti prodotti.

La ricerca è rivolta ad infermieri ed a tutti gli operatori abilitati a fare prelievi capillari e venosi.
Si offre contratto di collaborazione libero professionale con compenso a prestazione eseguita.

Potrebbe essere richiesto di effettuare l’attività anche in giorni festivi e in orari notturni. L’azienda metterà a disposizione tutti i DPI e i sanificanti necessari.

Vi preghiamo di inviare il vostro CV alla sezione “Lavora con noi” sul sito aziendale di FORA Spa

GRAZIE

Cari colleghi,

il Consiglio Direttivo dell’OPI di Parma vuole ringraziare tutti gli INFERMIERI dipendenti o libero professionisti che lavorano in ogni tipo di Struttura sanitaria o sociosanitaria pubblica o privata per il lavoro svolto, per la grande disponibilità dimostrata e per l’impegno profuso.

SIAMO orgogliosi di Voi e Vi siamo GRATI per il lavoro prezioso che avete e state svolgendo.

Un nemico nuovo e terribile è entrato nelle nostre realtà lavorative e ha cambiato radicalmente tutto, la nostra quotidianità, il nostro modo di assistere le persone, ma VOI con la solita determinazione e professionalità, Vi siete adoperati ogni giorno per prendervi cura di LORO.

Vi ringraziamo per i Vostri sguardi che hanno portato con sè tante parole di conforto;

Vi ringraziamo per la vicinanza che avete garantito ai pazienti che hanno vissuto momenti difficili e di grande fragilità lontano dai loro cari;

Vi ringraziamo per esserVi emozionati, questo è il risultato del cuore professionale che è in voi;

Vi ringraziamo perché senza di VOI l’assistenza non sarebbe stata d’eccellenza.

GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!

INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO EMERGENZA COVID-19

Informiamo i Sig.ri iscritti all’Ordine che a seguito del Decreto legge 9 marzo 2020 n.14, è stato previsto tra le misure straordinarie, la possibilità di conferire incarichi di lavoro autonomo a personale medico ed infermieristico collocato in pensione.

L’art. 1 comma 6 ha disposto altresì che non si applica il vincolo di incumulabilità per gli incarichi di lavoro autonomo funzionali all’emergenza COVID-19 al personale in pensione con “Quota 100”.

Pubblichiamo di seguito circolari INPS con normativa e istruzioni sugli adempimenti a cura dei professionisti interessati altre al modello di comunicazione FAC-SIMILE.


Modello AP139 INPS redditi cumulabili

Contiene le istruzioni sugli adempimenti comunicativi verso l’INPS da effettuarsi obbligatoriamente a cura dell’interessato prima e dopo il termine dell’incarico.



Circolare INPS n. 41/2020

Indicazioni in ordine all’ambito di applicazione del dettato normativo di cui al decreto-legge 9 marzo 2020, n. 14, che ha disposto per il personale medico ed infermieristico collocato in quiescenza, nei confronti del quale sono stati conferiti incarichi di lavoro autonomo per fare fronte all’emergenza COVID-19, la non applicazione delle disposizioni in materia di incumulabilità tra la pensione c.d. quota 100 e il
relativo reddito da lavoro autonomo.


Modello AP139 INPS redditi cumulabili

Al termine dello stato di emergenza sanitaria, gli interessati dovranno integrare tale comunicazione con la trasmissione del modulo AP139, avendo cura di indicare nella sezione 4 “EMERGENZA COVID-19” nella colonna “codice attività lavorativa”, riportando anche i dati relativi al periodo e l’importo del reddito lordo conseguito dall’incarico in questione.


0521-1680836

Chiama se servono altre informazioni. Se stai usando uno smartphone fai tap sul numero per avviare la chiamata.


 

MODALITA’ DI ISCRIZIONE ALL’OPI IN CORSO DI EMERGENZA COVID-19

Il Presidente, sentita FNOPI e lette le dovute indicazioni, comunica che a seguito dell’attuale situazione di emergenza che richiede da un lato la sospensione delle attività d’ufficio de visu e la necessità improcrastinabile di procedere alle iscrizioni/re-iscrizioni all’OPI rende note le modalità emergenziali per ottemperare alla corretta inscrizione degli infermieri all’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Parma:

la domanda e tutta la documentazione, compresa l’informativa sulla privacy, dovranno essere contenute in files formato PDF e dovranno essere inviati via PEC a parma@cert.ordine-opi.it


Modulo prima iscrizione con istruzioni

Va stampato compilato in ogni parte, firmato in calce ed inviato via PEC insieme all’informativa sulla privacy e alla restante documentazione indicata nel documento.


Modulo re-iscrizione con istruzioni

Va stampato compilato in ogni parte, firmato in calce ed inviato via PEC insieme all’informativa sulla privacy e alla restante documentazione indicata nel documento. Il modulo è solo per chi riprende l’attività come dipendente di agenzia o cooperativa; chi stipula contratti di lavoro autonomo con AOU o AUSL di Parm deve contattare l’ufficio di segreteria per essere guidato nell’iter.


Informativa sulla privacy

Indicare i dati personali in testa e la firma in calce per presa visione in fondo. Va inviato via PEC in seguito alla restante documentazione indicata nel modulo.



0521-1680836

Chiama se servono altre informazioni. Fai tap sul numero per avviare la chiamata.


 

PROROGA CHIUSURA UFFICI

A seguito del prorogarsi dell’emergenza COVID-19 e considerate le misure normative in merito, si informa che l’ufficio resterà chiuso al pubblico fino al termine delle misure di contenimento e comunque fino a nuova comunicazione che avverrà attraverso questo strumento. Per questioni urgenti l’attività di segreteria continua ma esclusivamente attraverso i contatti telefonici/email (info@opiparma.it).

Riguardo alle procedure di prima iscrizione o re-iscrizione sono state pubblicate le modalità contingenti alla situazione di emergenza. Preghiamo quindi chi fosse interessato a prenderne visione ed eventualmente contattare la segreteria per un supporto a distanza.

Sicuri della comprensione di tutti, il Presidente e tutto il consiglio esprimono la vicinanza verso i colleghi impegnati in questo momento per tutti difficile.



 

segnale di pericolo a sfondo giallo

RICHIESTA INFERMIERI EMERGENZA COVID-19

In relazione all’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del coronavirus, l’Ausl di Piacenza ricerca con urgenza infermieri anche in quiescenza, disponibili ad essere impiegati a svolgere attività assistenziali nell’ambito della stessa. L’azienda conferirà un incarico libero professionale in via eccezionale di natura occasionale e temporanea.

Per ulteriori informazioni consultare il sito Ausl di Piacenza (link)